Lorenzo Stoppa Tonolli

INCONTRI E MANIFESTAZIONI

 

 

 

LORENZO STOPPA TONOLLI

 

 

Lorenzo Stoppa Tonolli è nato a Milano nel 1978. Vive e lavora nella sua città natale dove, unitamente all'insegnamento, coltiva la passione per la musica, lo yoga e la poesia. Ha esordito alla Casa della Poesia di Milano presso la Palazzina Liberty insieme ad altri giovani poeti, presentato da Giancarlo Majorino. Ha pubblicato per Salviati la raccolta poetica Euridice e Altri versi intorno all'Inerme (2010), in cui sulla base di una frequentazione appassionata delle dimensioni del mito e della spiritualità orientale, prende forma una poetica che vede nel simbolico il luogo di evocazione ed esperienza del sacro. Sempre con Salviati ha pubblicato nel giugno 2012 la raccolta di poesie Haiku, Le stagioni dell'anima e nell'ottobre 2013 il volume Le pagine dei giorni e dialoghi sulla poesia. Dell'aprile 2016, edito da Salviati & Sagredo, è Briciole di infinito,Un duo poetico-pittorico:Una proposta di versi poetici di un insegnante-poeta che si intrecciano con le opere pittoriche della sua allieva pittrice Rebecca Covaciu. Del mese di giugno del 2018, edito da  Salviati & Sagredo, è la raccolta di poesie Canti di Terra Pura

 


Ad Euridice e Altri versi intorno all'Inerme è stato conferito il Premio Sertoli Salis 2012, sezione Camillo de Piaz, quale "miglior opera prima".

 

http://www.altarezianews.it/2012/10/09/cultura-ecco-i-vincitori-del-premio-sertoli-salis-2012/

 

http://www.altarezianews.it/wp-content/uploads/2012/10/premioSertoliSalis2012.pdf

 

 



segue dalla pagina principale

 

 

     

 

    

 

 

 

http://youtu.be/03G79c6FA1s

 

Testi tratti da
Euridice e altri versi intorno all'Inerme
Salviati
Milano 2010


Musiche di J. S. Bach
Harpsichord: Gustav Leonhardt

 

 

 

 

http://youtu.be/A91WvzXKVbw  

 

 

 

http://youtu.be/67DgG7egbeM

 

Testi tratti da
Haiku, le stagioni dell'anima
Salviati
Milano 2012

 

Musiche di J. S. Bach
Pedal-Harpsichord: Yves Rechsteiner

 

http://youtu.be/K4x9Ql4wp4w

 

Testi tratti da

Le pagine dei giorni

e dialoghi sulla poesia

Salviati

Milano 2013

 

Musiche di J. S. Bach

R. Goebel al violino, R. Hill al cembalo

 

Disegni di

Maria Grazia Tonolli

I colori delle stagioni

 

 

 

INCONTRI E MANIFESTAZIONI

 

 

CASA DELLA POESIA DI MILANO

Palazzina Liberty
Largo Marinai d'Italia 1
Milano

 

 

Poesia in tre tempi

 

 

        giovedì 9 dicembre 2010 ore 21

serata a cura di Amos Mattio

 

sei poeti per testimoniare la pluralità delle voci contemporanee:

Andrea De Alberti e Matteo Poletti

Stefano Bianchi e Lorenzo Stoppa

Veronica Fallini e Lorenzo Scandroglio


Tre coppie di poeti incroceranno versi e opinioni, dando la loro visione della poesia e spiegando spunti e motivazioni.
Le differenze d'età, di esperienza e di maturità diventeranno occasione di confronto tra i poeti, che leggeranno i loro testi, i curatori, che li presenteranno, e il pubblico che potrà intervenire nel dibattito.

 

 

 

Poesia in tre tempi

 

giovedì 9 febbraio 2012 ore 21

serata a cura di Amos Mattio, Giancarlo Majorino e Tomaso Kemeny

 

sette poeti per testimoniare la pluralità delle voci contemporanee:

 

Andrea Marchesi e Matteo Zattoni

Barbara Pietroni e Lorenzo Stoppa Tonolli

Valentina Ferri, Barbarah Guglielmana e Fabio Prestifilippo

 

 

Tre squadre di poeti presentate dai tre curatori incroceranno versi e opinioni, dando la loro visione della poesia e spiegando spunti e motivazioni.

Le differenze d'età, di esperienza e di maturità diventeranno occasione di confronto tra i poeti, che leggeranno i loro testi, i curatori, che li presenteranno, e il pubblico che potrà intervenire nel dibattito.

 

Con l’accompagnamento musicale del Jaree Jazz Quintet composto da Marco Luigini (tromba), Giulano Ceradelli (sax tenore), Cesare Tomarchio (tastiere), Alex Negri (basso) e Renato Carricato  (batteria).

 

 

 

 

FESTIVAL POESTATE 2012 

LUGANO – 16a edizione

 


Lugano, Piazza Riforma – Patio Municipio
31 maggio – 2 giugno 2012

 

http://youtu.be/6z1AcgLMAuA

 

Il festival POESTATE, ideato e diretto da Armida Demarta, col patrocinio della Città di Lugano, nasce nel 1997. Come afferma la stessa Demarta, “POESTATE è un evento nuovo, una proposta culturale che, nel corso degli anni, ha creato a Lugano canali di incontro e di conoscenza, promuovendo attività culturali e artistiche nel Canton Ticino e diffondendo una piattaforma che nella Svizzera Italiana non si era mai vista prima”.

L’edizione 2012 è dedicata a Hermann Hesse, a cinquant’anni dalla scomparsa del premio Nobel della letteratura, vissuto in Ticino dal 1919 al 1962 a Montagnola, nella casa Camuzzi dove sorge il museo a lui intitolato, fondato da Jean Olaniszyn nel 1997.

 

Registrazione audio

Locandina

Rassegna stampa - Poestate

 

SABATO 2 GIUGNO

Premio alla carriera POESTATE 2012 al poeta Giancarlo Majorino

consegna il premio il Consigliere di Stato On. Manuele Bertoli del Dipartimento Cultura

“Poeti di ricerca” a cura di Giancarlo Majorino, con Giancarlo Majorino, Amos Mattio, Lorenzo Stoppa Tonolli, Barbara Pietroni

“La salute” di e con il poeta Alberto Pellegatta

 

16° Poestate Lugano 2012 - 3° serata

Lorenzo Stoppa Tonolli, Amos Mattio, Giancarlo Majorino, Barbara Pietroni

 

16° Poestate Lugano 2012 - 3° serata

Lorenzo Stoppa Tonolli

 

16° Poestate Lugano 2012 - 3° serata

 Barbara Pietroni, Giancarlo Majorino, Amos Mattio, Lorenzo Stoppa Tonolli

 

Lorenzo Stoppa Tonolli, Amos Mattio, Giancarlo Majorino

 

 

COLLEGAMENTI ALL' EVENTO DI LUGANO

 

CARTELLA STAMPA Festival POESTATE 2012 Lugano

Festival POESTATE Lugano: anche Evgenij Evthushenko e Xi ...

Amos Mattio e Lorenzo Stoppa Tonolli - Rete Due - Rsi

 

 

 

 

 

artistseditionsbooksgallery

 

15 gennaio 2011, Varese

POESIA E MUSICA
LIRICHE DEL MARE 

 

Un viaggio musico oltre la dualità


Lorenzo Stoppa Tonolli: voce recitante
Paolo Cherici: liuto

Introduzione di Isabella Colonna Preti

 

POESIA E MUSICA

LIRICHE DEL MARE

UN VIAGGIO MUSICO OLTRE LA DUALITÀ

Lorenzo Stoppa Tonolli, voce recitante

Paolo Cherici, liuto

 

Pietro Paulo Borrono da Milano (?- dopo 1564), Peschatore che va cantando

 

I  Ironia del profondo

Francesco Canova da Milano (1497-1543), Ricercare XIX

     

II Di fronte allo spavento

Pietro Paulo Borrono, Pavana chiamata la Malcontenta e Salterello

 

III Le due distanze

F. C. da Milano, Ricercare IX

 

IV L’onda dentro

F. C. da Milano, Ricercare XXIII

 

V Equiloghi, lo scoglio e il Rilucente

Pietro Paulo Borrono, Salterello chiamato Rose e Viole

 

VI Le due Gorgoni, smemoratezza dell’Uno e frana

F. C. da Milano, Ricercare II

 

VII Così lontani così vicini, provare è amare

F. C. da Milano, Ricercare I

 

VIII Colloqui, una soglia fra le altre

F. C. da Milano, Ricercare III

 

IX Il sogno delle madri

F. C. da Milano, Ricercare V

 

X Adorata ossessione

P. P. Borrono, Pavana ditta la Milanesa e Saltarello de la preditta

 

XI Una storia

F. C. da Milano, Ricercare XV

 

XII Il sonno sul mare

F. C. da Milano, Ricercare XX

 

XIII Rivelazione

F. C. da Milano, Ricercare XXXIV

 

XIV La muta estrema

P. P. Borrono, Saltarello ditto Antonola

 

 

Le Liriche del Mare che fanno parte della raccolta Euridice e Altri versi intorno all'Inerme, proseguono la poetica del simbolo pensato come spazio di ricomposizione degli opposti secondo l'idea che l'immagine poetica possa svolgere una funzione congenere a quella che nella cultura orientale è svolta dalla meditazione su yantra e mantra cioè su forme e suoni utilizzati per trovare stabilità e pace interiori.

Il simbolo nella sua veste immaginativa e sonora si offre cioè come vettore di possibilità significanti che l'immagine suggerisce senza necessitare, lasciando al “lettore” il compito di trovarvi un senso particolare attraverso l'ascolto e l'interiorizzazione.

Questa sera le liriche sono presentate in una forma che comprende anche la musica intesa come elemento di integrazione e trasformazione del testo poetico, considerando che essa alternandosi al verso ne sviluppa le implicazioni polisemiche offrendone un'interpretazione particolare che si traduce in un'ulteriore  proliferazione di  possibilità di senso e di interiorizzabilità.

La musica quindi potenzia la virtualità polisemica del testo poetico fecondandone la versatilità.

Questo approccio è basato sulla convinzione che le arti concostituiscano modalità affini di simbolizzazione, le quali possono integrarsi vicendevolmente, permettendo alla dimensione dell'impermanenza e della dualità di trascendere i limiti loro propri verso quella forma speciale di fragilità che la poesia prepara come sede di rivelazione per il sacro e per l'eterno; questa sede sono il cuore e lo spirito di chi si pone nei confronti delle arti al di là di un’ottica di mera fruizione, perché la forma prosegua dentro di lui come la sua ultima destinazione.

In tale prospettiva, sacralità altro non è che disponibilità della mente umana a frequentare la forma quale specchio unificatore del molteplice, lasciandola calare dentro di sé e divenendo questa forma stessa; la mente può rinunciare così al giudizio e alla competizione con se stessa e col mondo per farsi tessuto connettivo del Tutto e senso delle cose.

 

Paolo Cherici ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Milano dove si è diplomato in chitarra con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Ruggero Chiesa. Ha in seguito frequentato i corsi di liuto tenuti da Eugen M. Dombois e Hopkinson Smith alla Schola Cantorum di Basilea.

Svolge attività concertistica in Italia e all’estero. Ha al suo attivo più di 70 incisioni in varie formazioni con un repertorio che spazia dal Rinascimento al Barocco. Particolarmente significative sono le incisioni realizzate come solista e in duo con il soprano Claudine Ansermet, che hanno ottenuto i massimi riconoscimenti dalla critica internazionale. In particolare il disco Soupirs Meslés d’Amour, arie di corte di Pierre Guédron, ha ottenuto il prestigioso Diapason d’Or du Siecle.

Ha collaborato con importanti enti sinfonici e lirici quali la Scala di Milano, il Regio di Torino, il Maggio Musicale Fiorentino ecc.

Ha curato diverse pubblicazioni per la case editrici Suvini Zerboni, Rugginenti e Preludio, fra cui particolarmente significative quelle dedicate a opere bachiane. Tiene regolarmente corsi di perfezionamento sulla prassi esecutiva liutistica. E’ docente al Conservatorio di Milano.

 

 

 

Poesia e mare, un viaggio alla “Duet gallery” – Varese Report

 

 

 

 

LIBRERIA FELTRINELLI

Via Manzoni 12, Milano

 

POESIA DAL VIVO

 

Sabato 5 Marzo 2011 alle ore 17.00

 

GIANCARLO MAJORINO

“ Oggi pochi leggono versi; molti li scrivono, ma si tratta più di righe a capo che di versi.”

 

L’ottavo incontro presenta quattro voci nuove di vera poesia:

 

TIZIANA CERA ROSCO

GIOVANNI GARDELLA

DANIELE RESTELLI

LORENZO STOPPA TONOLLI

 

 

 

 

 

 

    

 

promossa dalla Provincia di Milano/Assessorato alla cultura con il patrocinio della Regione Lombardia/Cultura, presso

 

 

Spazio Guicciardini 

Martedì 12 aprile 2011

 

Mostra "Altre finzioni" di Pietro Finelli a cura di Joseph R. Wolin

 

 

 

Giancarlo Majorino, Giovanni Gardella, Lorenzo Stoppa, Tiziana Cera Rosco

 

 

Martedì 12 aprile 2011, alle ore 18.00, presso lo Spazio Guicciardini, Via Guicciardini 6, Milano, primo incontro nell’ambito della mostra "Altre finzioni" di Pietro Finelli: quattro poeti (Giancarlo Majorino, Giovanni Gardella, Lorenzo Stoppa, Tiziana Cera Rosco) leggono le proprie poesie.

Il connubio arte e letteratura è una costante nella biografia artistica di Pietro Finelli. Quest’incontro con quattro generazioni di poeti sviluppa ulteriormente tale connubio e l’arte diventa metaforicamente la casa del linguaggio.

 

 

Pietro Finelli (1957) artista e curatore, vive e lavora a Milano. Ha esposto il suo lavoro in gallerie, musei e istituzioni internazionali, fra le quali, Gallery MC in New York, Il Ponte Contemporanea Roma, Galleria Pack Milano, Museo Castel Nuovo Napoli, Musée d’art moderne et Contemporain (Mamco) Geneva, Fundation F.J.Klemm Buenos Aires, Galerie Jacques Cerami Charleroi, VELAN Centro per l’arte Contemporanea di Torino. Progetti curatoriali : 1998/1999 Sassi per Duty, Galleria Seno, Milano (cat.), 2000 Talking Heads, Padova (cat.), 2000 Alleviare irrefrenabili impulsi, Collegio Cairoli Università di Pavia (cat),

2005 Some Papers, Politecnico Milano (cat. con G.Gardella e M.C.Loi), 2009 Lo Sguardo Obliquo, Spazio Tadini, Milano (cat.)

Il curatore Joseph R. Wolin è anche critico d’arte indipendente di New York. Collaboratore di Modern Painters, Time Out New York, e Canadian Art, ha scritto saggi e interviste per cataloghi di numerose esibizioni. E’ stato co-curatore della mostra The Royal Art Lodge: Ask the Dust, che durante il 2003–2005 è stata ospitata in sei sedi museali in quattro paesi, inclusi il The Drawing Center, New York, e il Museum of Contemporary Art, Los Angeles.

 

 

 

Giancarlo Majorino e Giovani Poeti

I tavoli della poesia, Poesia in piazza

Parco della Palazzina Liberty a Milano

Giugno 2011

Rassegna fotografica

http://www.atlascoelestis.com/Majorino%20giovani%20poeti%202011.htm

 

 

 

 

artistseditionsbooksgallery

vicolo santa chiara 4 / via griffi 3 / 21100 varese 


tel. +39 0332 231003


www.duetart.com  info@duetart.com

 

 





sabato 30 novembre 2013 ore 17.30

 

 



POESIA E MUSICA

 


LE PAGINE DEI GIORNI

 

 



Lorenzo Stoppa Tonolli, voce


Paolo Cherici, arciliuto

Introdurrà


Isabella Colonna Preti

 

 

Lorenzo Stoppa Tonolli, Isabella Colonna Preti, Paolo Cherici

 

Programma

 

Antonio Vivaldi (1678-1741), largo dal concerto in Do magg.  RV 425, trascrizione di P. Cherici

 

ELEGIA

 

A. Vivaldi, largo dal concerto in Fa magg. RV 93, trascrizione di P. Cherici

 

Il vasto lasciaressere

Vïaggio

Attimo

Passi esauditi del giorno

Svolto a sinistra risalgo

Che luce oggi sul fiume!

Nello spazio fra due pensieri

Rami di primavera

Percezione

Fiordipesco, luce dal cielo alto

Basta lasciaressere, basta ascoltare

Linfa nelle gambe del tavolo

 

A. Vivaldi, larghetto dal concerto in Fa magg. RV 230, trascrizione di P. Cherici

 

Io restituito offerto

Nuvole alla finestra

Canottieri azzurri

Questo azzurro esserqui

Sta sera nevico in pace

Tre e quindici ferme sul capo

E quando un giorno

 

 

A. Vivaldi, allegro dal concerto in Sol min. RV 85, trascrizione di P. Cherici

 

E interminabili viali

 

Lorenzo Stoppa Tonolli

 

Paolo Cherici

 

 

CONSERVATORIO DI MUSICA

F. A. BONPORTI

TRENTO

 

Trento, 4-6 aprile 2014

 

Tra creatività ed interpretazione

Esplorazioni nella rete di relazioni attorno

ad un'opera artistica

 

Terzo Forum

Quale relazione?

 

 

Domenica 6 aprile

ore 10.00

Sala della Società Filarmonica, Via Verdi 30

 

 

Poesia e musica. Interessere: essere oltre il nostro essere individuale

Il concetto di relazione nel paradigma culturale buddhista

 

Lorenzo Stoppa Tonolli (Poeta e Docente di Filosofia), voce recitante

Emilia Fadini, fortepiano

  

Emilia Fadini

 

Musiche di Philip Emanuel Bach, Joseph Haydn, W. A. Mozart

 

Emilia Fadini e Lorenzo Stoppa Tonolli

 

 

Lorenzo Stoppa Tonolli e Emilia Fadini

 

Emilia Fadini

 

Lorenzo Stoppa Tonolli

 

Emilia Fadini

 

 PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

Tra creatività ed interpretazione.pdf

programma-concerti-FORUM-2014.pdf

 

 

A cura di

 

Conservatorio “F.A.Bonporti” di Trento

Università di Padova

Istituto Universitario “Sophia” di Loppiano

Studio Teologico Accademico di Trento

Società Filarmonica di Trento

Associazione Organistica Trentina “R.Lunelli”

 

 

 l'Adige, 6 aprile 2014, Emilia Fadini

 

Emilia Fadini

 

 

 

 

Radio Svizzera Italiana 

Intervento di Lorenzo Stoppa Tonolli

a cura di Armida Demarta

30 Novembre 2014

Poemondo 101

http://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/intrattenimento/poemondo/Poemondo-101-3195778.html

 

 

 

 

Liceo Artistico Boccioni - Milano  

26 Marzo 2015

 

Ricomporre i frammenti

Poesia e spiritualità come forze armonizzatrici:

Rainer Maria Rilke e Thich Nath Hanh

 

Lezione dialogata del Prof. Lorenzo Stoppa per Fragmenta, Premio Boccioni 2014-2015

http://www.liceoartisticoboccioni.gov.it/ricomporre-i-frammenti/

 

 

 

 

Sabato 25 Giugno - Sabato 2 Luglio 2016 

Luino - Parco Lago

 

TRAMONTANA DI VERSI

25 Giugno: Inaugurazione dell'Installazione Poetica

2 Luglio: Premiazione dei partecipanti al concorso

 

 

 

Sabato, 2 Luglio 2016
Ore 18. 00 – 20.00

Premiazione del Concorso di Poesia

TRAMONTANA DI VERSI

Primo Premio Sezione inediti
Valter Longo


Reading Poetico di Silvio Raffo

Letture di poesie accompagnate da

Musiche
di Luciano Pavan
e
Improvvisazioni pittoriche
di Rebecca Covaciu
che ha realizzato il quadro
“Tramontana di Versi”

e,
con la partecipazione degli autori,
presentazione del libro:

Lorenzo Stoppa Tonolli
Rebecca Covaciu

BRICIOLE DI INFINITO
Un duo poetico-pittorico

SALVIATI & SAGREDO

 

Reportage fotografico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

   

 

   Rebecca Covaciu, 20 anni

http://www.ilgiorno.it/milano/maturit%C3%A0-rom-rebecca-1.2258563

 

 

 

 

 

Installazione Poetica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 17 Giugno 2017

Ore 17

 

Festival della Poesia 2017

La Poesia si fa strada – la strada si fa Poesia

Viale Dante Alighieri

Luino- VA

 

 

 

 

 

 

tra i poeti presenti:

 

Valter Longo

Sergio Melchiorre

Giuseppe Monteleone

Lorenzo Stoppa Tonolli

e

Giancarlo Majorino

con la sua antologia dal 1959 al 2015

http://www.atlascoelestis.com/Majorino%20antologia%202.htm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rassegna fotografica

 

 

 

 

 

 

Sabato 23 Marzo 2019

Ore 16.30

 

 

Museo d'Arte Orientale E. Chiossone

Genova

 

 

Musica e Poesia

l'Armonia del Maestro

 

 

Emilia Fadini

clavicembalo

 

Lorenzo Stoppa Tonolli

poeta e voce recitante

 

 

 

 

 

 

Rassegna fotografica

 

 

 

 

 

Sabato 13 Aprile 2019

ore 21.00

 

Chiesa di S. Pietro

Morbegno - SO

 

 

IV Edizione

Grandi Interpreti

 

 

Emilia Fadini

fortepiano

 

Lorenzo Stoppa Tonolli

poeta e voce recitante

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 10 Novembre 2019

ore 16

 

La Delegazione FAI dell'Oltrepò Pavese

propone un momento poetico - musicale

per clavicembalo e voce

al Circolo Il Ritrovo di Voghera

Via Felice Cavallotti 2, Voghera (PV)

"I paesaggi invisibili dell'animo umano, musica e poesia dal XVI° al XXI° secolo "

a cura di

Guido Andreolli (clavicembalo)

e di

Lorenzo Stoppa Tonolli (poesia e voce recitante)

e con la partecipazione di

 Jacopo Bigi (violino), Irene Alfinito (soprano)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.atlascoelestis.com

di  FELICE STOPPA

AGGIORNATO Novembre 2019