Samuel Dunn

The Principal Fixed Stars Of the North Hemisphere...South Hemisphere Delineated on the Plan of the Equator for the Year 1774, London 1774

 

 

 

Samuel Dunn

The Principal Fixed Stars Of the North Hemisphere Delineated on the Plan of the Equator for the Year 1774. By S. DUNN, Teacher of the Mathematical Sciences.

The Principal Fixed Stars Of the South Hemisphere Delineated on the Plan of the Equator for the Year 1774. By S. DUNN, Teacher of the Mathematical Sciences.

 

I due planisferi che presentiamo ( 30 cm di diametro in tavole di 54 x 46 cm ), insieme ad altre quattro incisioni di argomento celeste, compongono la parte illustrativa astronomica del seguente atlante generale pubblicato dall’autore nel 1774:

A new atlas of the mundane system: or, Of geography and cosmography : Describing the heavens and the earth, the distances, motions and magnitudes of the celestial bodies: the various empires, kingdoms, states, republics, and islands, throughout the known world; wherein are particularly described the latest discoveries. The whole elegantly engraved on sixty-four copper plates. With a general introduction to geography and cosmography; in which the elements of these sciences are compendiously deduced from original principles, and traced from their invention to the latest improvements. The second edition, with additions, corrections, and very great improvements. By Samuel Dunn, mathematician, and member of the Philosophical Society at Philadelphia in America. London 1774

I due planisferi sono prodotti in proiezione polare eclittica, in visione convessa, e riportano le costellazioni principali, prive del disegno del personaggio mitologico, con le posizioni delle stelle calcolate  per il 1774. Oltre alle costellazioni tolemaiche sono ricordate, per l’emisfero boreale Antinous e Cor Caroli, per l’emisfero australe Crosero, Columba e le dodici catalogate durante i loro viaggi dell’ultima parte del cinquecento dai navigatori-commercianti Keyser ed Houtman.

Le stelle, graduate per magnitudine, sono indicate con il loro nome proprio o da lettere dell’alfabeto greco secondo il metodo introdotto da Bayer con il suo atlante del 1603.

Le tavole si propongono per un uso didattico e sono completate ognuna da due tabelle che riportano  nella prima, e per una trentina delle stelle principali, il valore della variazione annua di precessione in declinazione che va aggiunta pertanto, ogni anno, alla declinazione del 1774 indicata nella tabella. Nella seconda, Mean refractions of the Celestial Bodies,  troviamo il valore in eccesso nella posizione causato dal fenomeno della rifrazione atmosferica, http://it.wikipedia.org/wiki/Rifrazione_atmosferica, questo è espresso in primi di declinazione a partire da una altezza di 41° e fino all’orizzonte.

Il reticolo di riferimento è quello polare equatoriale e comprende oltre al circolo dell’equatore e ai rispettivi poli, il circolo polare ( Artico o Antartico) quello del Tropico ( del Cancro e del Capricorno) e linee di Ascensione Retta, comprese i coluri, disegnate ogni 10 minuti di A. R. e suddivise in ore.

Il reticolo eclittico è rappresentato dal solo arco di eclittica presente a Nord dell’equatore per  il planisfero boreale e a sud dello stesso per quello australe. Due archi di latitudine posti rispettivamente a 8° di latitudine nord e a 8° di latitudine sud delimitano la fascia zodiacale intorno all’eclittica, indicando pertanto la zona dove possono essere visti i pianeti. In corrispondenza dell’eclittica, mese per mese e per ogni settimana, è posto il simbolo del Sole ad  indicarne la posizione.  

 

Dello stesso autore esamina anche

 

 

Scientia Terrarum et Coelorum

 

 

A chart of the zodiacal stars, used in finding the longitude at sea by the Moon. And their hourly positions to the circumpolar stars, both above and below the north and south poles. London 1772

 

http://www.atlascoelestis.com/dunn%201772.htm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 North Hemisphere

 

 

 

South Hemisphere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.atlascoelestis.com

di  FELICE STOPPA

FEBBRAIO 2014