Allain Manesson Mallet

Description de l' Univers, Paris 1683, De la Sphere, Paris 1685

¨

 

Allain Manesson Mallet

 

Description de l'Univers, Paris 1683

 

 

Vai a Description de l'Univers, Tome I, Paris 1683, tutte le tavole

 

Ingegnere militare e insegnante di matematica alla corte di Luigi XIV, nella sua opera  illustrata in cinque tomi, Mallet descrive il globo e l'universo con l'intento enciclopedico di conglobare in una unica visione la geografia, la storia, la scienza, i fenomeni, i costumi e la vita operosa dell'uomo.

 

Vai alle tavole non astronomiche di Mallet

   

 

  

Ripetutamente ristampate, le due tavole che presentiamo, La Voye Laictee Pole Arctique e La Voye Laictee Pole Antarctique, fanno parte dell' opera De la Sphere, pubblicata a Parigi nel 1685, interamente tratta da Description de l'Univers.

 

La proiezione delle carte Ŕ polare e sono messi in evidenza ,sotto un reticolo scandito all'equatore da tacche di due gradi,  una linea radiale di longitudine ogni trenta gradi, i coluri equinoziali, i cerchi dei tropici, quelli polari , quelli dell'equatore e dell'eclittica.

 

 

Pole Arctique  e retro

Sono presenti le costellazioni non tolemaiche di Ganimede (Antinous) e Chevelure de Berenice

     

 

 

 

 

Particolari 

 

 

  

 

 

Pole Antarctique e retro

Sono presenti le costellazioni non tolemaiche de La Croix e de La Colombe, oltre alle dodici osservate dai viaggiatori Keiser e Houtman ed inserite da Bayer nell'Uranometria

 

" Il termine greco di Pianeta significa Errante".

E, in visione aristotelica, Le Soleil Ŕ considerato un pianeta ed "Ŕ il solo tra questi che brilla come le Stelle".

 

 

 

 

Particolari

  

 

  

 

 

Nell'opera sono presenti molte altre tavole a carattere astronomico tra le quali quella che riproduce le cinque novitÓ celesti: La nova in Cassiopea del 1572, quelle nel Cigno del 1600 e 1670-71, M31 in Andromeda, Mira nella Balena e le Nove osservate da Cassini in Eridano e nella Lepre.

 

 

 

 

 

 

 

www.atlascoelestis.com

di Felice Stoppa