Aegidius Strauch

Astrognosia synoptice et methodice in usum academicum adornata. Wittemberg, 1659

 

 

 

Aegidius Strauch (1632-1682)

Professore di matematica all’Università di Wittenberg ha insegnato teologia al Gymnasium di Danzica.

 

Astrognosia synoptice et methodice in usum academicum adornata. Addita sunt asterismorum et planetarum schemata. Wittemberg, 1659

 

TITOLO DELLA SECONDA EDIZIONE

 

 

Le 32 mappe stellari di 9 x 12  cm che corredano il testo si rifanno, sia per lo stile del disegno delle costellazioni che per la collocazione delle stelle, all’atlante celeste di Bayer Uranometria. L’autore nel suo proemio definisce in questo modo l’astrognosia : La scienza che spiega come si vedano in cielo le stelle e le loro figure. L’opera è pertanto descrittiva e si rivolge ad un pubblico generico quindi le tavole non riportano le coordinate e la classificazione delle magnitudini stellari sebbene si possa ipotizzare che queste ultime rispettino le sei utilizzate da Bayer. La proiezione è concava pertanto  la visione delle costellazioni nel cielo è quella reale. Le stelle non sono nominate così anche le loro raffigurazioni. Come nell’Uranometria del Bayer anche in questa opera le costellazioni non tolemaiche sono Coma Berenices, Antinous, Crux , Columba e le dodici australi identificate da Keyser e Houtman.

 

CHIOMA DI BERENICE

rappresentata come un mazzo di spighe di grano

 

FRECCIA, AQUILA, ANTINOO

 

 

 Concludono la serie due tavole dedicate una ai pianeti, che riporta tra l'altro la firma dell'incisore J. Dürr, e l'altra alla Luna. 

FIRMA DELL'INCISORE

 

La  prima tavola rappresenta invece le diverse ipotesi cosmogoniche. L’opera ha visto due riedizioni, quella del 1668 e quella del 1684 con il titolo Astrognosia synoptice et methodice in usum gymnasiorum & academiarum adornata. Addita sunt asterismorum et planetarum schemata.

 

 CAVALLINO

 

CASSIOPEA E LA NOVA DEL 1572

 

Di seguito è disponibile in formato pdf la copia elettronica dell’edizione del 1668 tratta da Google Libri.

 Astrognosia

 

Quindi l'edizione del 1659 per cortesia di

LINDA HALL LIBRARY:

 

http://lhldigital.lindahall.org/cdm/fullbrowser/collection/astro_atlas/id/8217/rv/compoundobject/cpd/8463

 

 

Da Wikipedia tedesca la biografia dell’autore

 http://de.wikipedia.org/wiki/Aegidius_Strauch_II.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tavole

 

FRONTESPIZIO

 

 

1

IPOTESI COSMOGONICHE

 

2

ORSA MINORE, CEFEO

 

3

ORSA MAGGIORE

 

4

DRAGO

 

5

BOOTE, CORONA BOREALE,

 CHIOMA DI BERENICE

 

6

ERCOLE

 

7

LIRA

 

8

CIGNO

 

9

CASSIOPEA

 

10

AURIGA, PERSEO, TRIANGOLO

 

11

ANDROMEDA

 

12

PEGASO

 

13

DELFINO, CAVALLINO

 

14

FRECCIA, AQUILA, ANTINOO

 

15

OFIUCO, SERPENTE

 

16

ARIETE

 

17

TORO

 

18

CANCRO, GEMELLI,CANE MINORE

 

19

LEONE

 

20

VERGINE

 

21

BILANCIA

 

22

SCORPIONE

 

23

SAGITTARIO, CORONA AUSTRALE

 

24

CAPRICORNO

 

25

ACQUARIO, PESCE AUSTRALE

 

26

PESCI

 

27

BALENA

 

28

ORIONE

 

29

CANE MAGGIORE, LEPRE, COLOMBA, ERIDANO

 

30

NAVE ARGO

 

31

IDRA, CORVO, CRATERE

 

32

ALTARE, LUPO, CENTAURO, CROCE

 

33

COSTELLAZIONI AUSTRALI DI KEYSER E HOUTMAN, NUBI DI MAGELLANO

 

34

LUNA

 

35

PIANETI

 

 

 

www.atlascoelestis.com

di Felice Stoppa