Palazzo Strozzi, Firenze

Galileo. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio

 

 

Ai lettori di

www.atlascoelestis.com

 

ho il piacere di segnalare che, in occasione dell’Anno Internazionale dell’Astronomia

 Paolo Galluzzi

 Direttore dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, ha ideato e diretto la mostra che si terrà a Palazzo Strozzi a Firenze dal 13 marzo al 30 agosto 2009.

 

 


 

Galileo. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio

Images of the universe from antiquity to the telescope  

Guida alla mostra

 

Palazzo Strozzi

Piazza Strozzi, 50123 Firenze

 

13 marzo - 30 agosto 2009

Orari: tutti i giorni 9,00 – 20,00
Giovedì ore 9,00 – 23,00

Informazioni: 055/2645155

 

 

Alla realizzazione del catalogo edito da

 Giunti Arte

 ha collaborato anche Atlas Coelestis.

 

La mostra non può essere persa, un caro saluto

  Felice Stoppa

 

 

Nell’anno delle celebrazioni dedicate a Galileo, Palazzo Strozzi ospita una grande mostra dedicata alla straordinaria avventura umana e intellettuale che ha portato alla concezione attuale dell’Universo.


Curata da Paolo Galluzzi, Direttore dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, l’esposizione è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Toscana, dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e dalla Fondazione Palazzo Strozzi. L’Istituto e Museo di Storia della Scienza è responsabile anche della direzione scientifica.


La mostra ricostruisce la storia del Cosmo, così come è stato concepito e raffigurato dall’Antichità fino alla Rivoluzione Scientifica, nel contesto delle vicende sociali e culturali che hanno caratterizzato la civiltà mediterranea ed europea. Un itinerario appassionante che inizia con le visioni mistiche e poetiche antecedenti ai Greci, si arricchisce delle complesse architetture di Tolomeo, passa per il fondamentale contributo dell’astronomia araba e approda alle rivoluzionarie tesi di Copernico riprese da Galileo e Keplero, che contribuirono in modo determinante all’affermazione definitiva della nuova concezione dell’Universo.


Questo suggestivo percorso storico è illustrato in modo spettacolare: da strumenti scientifici di eccezionale bellezza e ingegnosità, atlanti celesti, disegni, dipinti, sculture, reperti archeologici e preziosi codici miniati provenienti dai più prestigiosi musei e biblioteche di tutto il mondo. Tutto ciò è affiancato e spiegato attraverso straordinari modelli cosmologici funzionanti realizzati per l’occasione. Applicazioni multimediali e suggestivi filmati approfondiscono i temi principali.


Una sezione speciale è riservata all’unico cannocchiale originale di Galileo giunto fino a noi (conservato nel Museo di Storia della Scienza di Firenze).


 

During the celebrations dedicated to Galileo, Palazzo Strozzi hosts a major exhibition dedicated to the extraordinary human and intellectual adventure that led to the current conception of the universe. The exhibit will run from March 13th until August 30th.

The exhibition reconstructs the history of the Cosmos, as designed and shown extending the Scientific Revolution, in the context of social and cultural events that have characterized the Mediterranean and European civilization.

A journey that starts with the visions and mystical poetry prior to the Greeks, it enriches the complex architecture of Ptolemy, passing through the vital contribution of astronomy and Arab lands to the revolutionary theory of Copernicus shot from Galileo and Kepler, which contributed significantly the affirmation of the final new concept of the universe.

Curated by Paolo Galluzzi, director of the Institute and Museum of the History of Science in Florence, the exhibition is sponsored by the Ministry for Cultural Heritage, the Regione Toscana, by the Cassa di Risparmio di Firenze and Fondazione Palazzo Strozzi . The Istituto e Museo di Storia della Scienza is also responsible for the scientific direction.

This fascinating history is illustrated dramatically from scientific instruments of exceptional beauty and ingenuity, celestial atlases, drawings, paintings, sculptures, archaeological finds and precious illuminated manuscripts from the most prestigious museums and libraries around the world. All this is explained and supported by extraordinary operating cosmological models made for the occasion. Multimedia applications and suggestive movies explore the key issues.

A special section is reserved for the original telescope of Galileo came up to us (preserved in the Museum of the History of Science in Florence).

For Information:+39 055 2645155

 

 

www.atlascoelestis.com

di

FELICE STOPPA